loading website

Cosa sapere sulla cessione del quinto per le Forze Armate

I dipendenti delle Forze Armate che fanno richiesta di cessione del quinto godono di una tassazione minore. Per loro, infatti, esistono agevolazioni che permettono di ottenere anche degli sgravi sulle tassazioni e quindi di ottenere il finanziamento con dei benefici non indifferenti.

Il prestito con cessione del quinto, inoltre, risulta vantaggioso rispetto ad altri prodotti finanziari poiché la restituzione del debito è garantita dal meccanismo di prelievo automatico direttamente dallo stipendio mensile o dal rateo mensile della pensione. Inoltre, la presenza di una copertura assicurativa obbligatoria per legge, copre i rischi legati alla vita del richiedente e all’eventuale perdita del lavoro e questo si ripercuote positivamente anche sui tassi di interesse applicati.

 

Tra i destinatari che hanno pieno diritto ad ottenere una tassazione minore sulla cessione del quinto, figurano i lavoratori iscritti che fanno parte delle Forze Armate, sia in servizio che per quelli in pensione:

 

  • Arma dei Carabinieri
  • Polizia di Stato
  • Polizia Locale
  • Guardia di Finanza
  • Esercito Italiano
  • Marina Militare
  • Aeronautica Militare

I requisiti delle Forze Armate per ottenere la cessione del quinto

Ecco elencati di seguito i requisiti richiesti ai dipendenti delle Forze Armate per accedere alla cessione del quinto:

 

  • prestare servizio presso le Forze Armate
  • essere regolarmente iscritto alla Gestione Unitaria delle Prestazioni sociali e creditizie
  • dimostrare di aver maturato più di 4 anni di contributi al servizio del pubblico impiego
  • godere di un regolare contratto di lavoro a tempo indeterminato e a tempo determinato (con una durata non inferiore ai 3 anni)
  • percepire una regolare busta paga mensile
  • rilasciare il TFR maturato a fronte dell’obbligazione debitoria assunta dal dipendente statale

 

Per i pensionati delle Forze Armate, così come per tutti gli altri, la durata della cessione del quinto è compresa fra 2 e 10 anni e, per ottenere un prestito sarò necessario sottoscrivere un’assicurazione sul rischio morte del pensionato richiedente, oltre ad avanzare dall’INPS una richiesta di cedibilità. Tale richiesta indica qual è l’importo massimo che deve avere la rata mensile da rimborsare. Una volta sottoscritto il contratto con Pitagora, esso sarà notificato all’Ente Previdenziale.

Richiesta della cessione del quinto per le Forze Armate

Per quanto riguarda la pratica di richiesta di cessione del quinto da parte delle Forze Armate non vi sono assolutamente cambi o differenze rispetto ad altri dipendenti ed è sufficiente seguire la prassi standard. Il primo step è richiedere un preventivo a Pitagora per conoscere con precisione, in base al conteggio dello stipendio o della pensione, l’importo massimo concedibile. I documenti necessari per la richiesta, sia per i dipendenti sia per i pensionati delle Forze Armate, sono:

 

  • la carta d’identità;
  • il codice fiscale;
  • un documento di reddito (busta paga per i dipendenti, cedolino pensione per i pensionati)
  • la Certificazione Unica, dove sono i dati inerenti alla retribuzione annuale lorda e netta e il TFR maturato.
Condividi
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su LEGGI TUTTO. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto SONO D’ACCORDO oppure proseguendo la navigazione, anche mediante modalità scrolling.