loading website

Collaborazioni istituzionali

Pitagora, in condivisione con la Capogruppo, da sempre promuove le iniziative di autoregolamentazione come strumenti fondamentali per superare le criticità del comparto e garantire la massima tutela nei confronti della clientela al fine di un corretto e sano sviluppo del mercato del credito ai consumatori.

A tal fine ha partecipato attivamente alle attività promosse dall’associazione di categoria Assofin finalizzate alla redazione di un Protocollo d’Intesa nel comparto CQSP da sottoscrivere con le principali Associazioni dei Consumatori per una autoregolamentazione del mercato.

Presente in tutti i momenti di confronto con i principali operatori del settore, ne ha apprezzato gli obiettivi di valorizzazione del prodotto offerto, quale strumento di inclusione finanziaria, e di presidio e rafforzamento della trasparenza e correttezza dei comportamenti a tutela della clientela, con l’auspicio di una definizione di buone prassi di mercato.

In linea con le istanze e i suggerimenti della stessa Autorità di Vigilanza, Assofin ha condiviso con le proprie associate il testo del Protocollo d’Intesa CQS.

Tale Protocollo si pone l’obiettivo di:

  • accrescere la tutela dei consumatori, prevenendo l’eventuale verificarsi di casi di sovraindebitamento, evitando così situazioni debitorie complesse e insanabili;
  • valorizzare la trasparenza sostanziale nei rapporti con la clientela, incrementando il grado di consapevolezza e conoscenza in merito ai costi da sostenere e alle caratteristiche del prodotto, anche a favore di quei clienti che non hanno adeguate competenze finanziarie;
  • garantire la massima correttezza ed efficienza operativa da parte di tutti i soggetti coinvolti nella catena distributiva e di incentivare le reti di vendita alla ricerca di nuovi contratti di finanziamento piuttosto che al rinnovo di quelli già esistenti.

Tale Protocollo è divenuto operativo a decorrere dal 1° gennaio 2017, salvo che per alcuni ambiti che hanno richiesto interventi informatici da parte delle associate di Assofin.

A tal riguardo la Società ha adottato le regole definite dal citato Protocollo per la gestione dei conteggi estintivi e ha effettuato una ulteriore semplificazione dei costi alla clientela, in piena conformità a quanto definito a livello associativo.

L’Unione Industriale di Torino è un’associazione volontaria di livello territoriale aderente a Confindustria, per la rappresentanza, la tutela, la promozione e lo sviluppo delle imprese e dei loro interessi.
Oggi, all’Associazione torinese degli industriali aderiscono, suddivisi in 24 gruppi merceologici, 2300 imprese piccole, medie e grandi, con circa 150.000 addetti. Di queste, 19 sono associate da più di 100 anni e 129 da oltre 50.

L’Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito (A.N.S.P.C.) è formata da banchieri, imprenditori e docenti universitari.
Nasce per essere un punto di aggregazione di forze culturali e produttive, sia pubbliche che private, accomunate dall’obiettivo di promuovere un sano ed equilibrato sviluppo attraverso la leva creditizia.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su LEGGI TUTTO. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto SONO D’ACCORDO oppure proseguendo la navigazione, anche mediante modalità scrolling.