Home »
»
» Tfr in Busta Paga
Business To Partners - Area Banche Business To Partners - Italiano Business To Partners - Italiano Business To Partners - English
Calcola la sostenibilità della tua rata - www.monitorata.it Richiedi un preventivo gratuito Cosa fare in caso di difficoltà Patto Chiaro

Tfr in Busta Paga

Data: Il 01/03/2015
Tfr in Busta Paga

Dal 1° marzo 2015, in attuazione della Legge di Stabilità 2015, è entrata in vigore la norma che consente ai lavoratori dipendenti del comparto privato di scegliere e richiedere al proprio datore di lavoro la liquidazione mensile in busta paga della quota maturanda di tfr.
In base a quanto specificatamente previsto dal decreto attuativo della succitata normativa (D.p.r. n. 29 del 20/02/2015 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19/03/2015), non è possibile richiedere la liquidazione della quota maturanda di tfr, laddove il tfr stesso risulti già vincolato a garanzia di un finanziamento contratto dal dipendente.
Pertanto, per coloro i quali hanno in essere una cessione del quinto, essendo il tfr maturato e maturando già integralmente ceduto e vincolato a favore della finanziaria o della banca in virtù del contratto di cessione del quinto dello stipendio in essere fra le parti, non rientra nella possibilità del dipendente richiedere al proprio datore di lavoro la liquidazione mensile in busta paga della quota maturanda di tfr.