Faq&Info Pitagora

Pitagora ha da tempo scelto di essere vicino anche alle necessità di finanziamento dei propri clienti in Sardegna. Oristano, per la sua collocazione geografica al centro dell’Isola e grazie ai suoi facili collegamenti con le altre province, attraverso la principale arteria stradale della Regione, la SS 131 “Carlo Felice”, è stata scelta proprio per agevolare al meglio il contatto diretto con i clienti delle diverse aree della Sardegna.   

La filiale di Oristano, offre prestiti e finanziamenti all’insegna della consueta professionalità e attenzione per il cliente, caratteri distintivi e imprescindibili ovunque Pitagora operi.

Gli uffici di Oristano si trovano al centro della via Cagliari, al n.289, che è la via di percorrenza principale della città, una posizione agevole per chi arriva in auto dalla strada statale, con gli autobus di linea, la cui fermata è situata a pochi minuti a piedi sia, infine, per chi raggiunge Oristano in treno nella vicina stazione ferroviaria.

Potete visitare la filiale di Oristano: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30, o contattarci telefonicamente tutti i giorni allo 0783/3696.

Oristano è città di importanti trascorsi storici, sede del famoso Giudicato di Arborea, uno dei quattro stati indipendenti della Sardegna formatisi dopo la dissoluzione dell’impero bizantino. Alla guida del Giudicato di Arborea si succedettero ventitré generazioni di sovrani, ma tra loro un posto di rilievo meritano senz’altro le figure di Mariano IV e soprattutto di sua figlia Eleonora d’Arborea la cui memoria ancora è forte in città, conservata in alcune notevoli eredità architettoniche come la Torre di Mariano IV e il palazzo giudicale, e ancora nella famosa statua di Eleonora che campeggia nella piazza centrale a lei dedicata, una memoria  tramandata dalle tradizioni che vivono ancora forti nel sentimento popolare di Oristano, una fra tutte la Sartiglia. La Sartiglia rappresenta un punto di eccellenza tra le giostre equestri del panorama internazionale perché unisce alle su radici secolari un mix straordinario di cultura, arte, sacralità, eleganza e abilità tecnica che ne fanno senz’altro un evento dal fascino unico che è, da sempre, intimamente parte del sentire più profondo e dello spirito stesso di questa comunità.

Siamo in Sardegna, è impossibile non accennare ad alcune delle bellezze naturalistiche di quest’area, parliamo di una costa sostanzialmente incontaminata dove una scelta di rigore nella preservazione ha prevalso su qualsiasi logica di sfruttamento turistico. La costa Oristanese è rimasta, per lungo tempo, patrimonio quasi esclusivo della sua gente e di pochi turisti in cerca di una Sardegna diversa. Oggi la meraviglia delle sue spiagge (Is Aruttas, Mari Ermi, Maimoni, Piscinas), il fascino di luoghi magici come San Giovanni Sinis con i bellissimi resti della città Fenicio- Punico-Romana di Tharros, le onde di Capo Mannu, vero paradiso per i surfisti, la bellezza delle zone interne come l’area di Monte Arci, degli altipiani della Giara, delle vecchie miniere abbandonate di Ingurtosu e Monte Vecchio, del complesso nuragico di Barumini sono solo alcune delle nuove mete di un turismo più attento, meno consumistico e in cerca di una vacanza che coniughi al meglio cultura, natura e buon cibo in una dimensione che non conosce la frenesia.

Una città dunque che ha tanto da raccontare e nella quale Pitagora è orgogliosamente presente con la volontà di essere, attraverso la squadra dei suoi consulenti, un punto di riferimento per una clientela alla ricerca delle soluzioni finanziarie capaci di rispondere al meglio alle proprie specifiche esigenze.