PRODOTTI

Prestiti contro cessione del quinto dello stipendio

La cessione del quinto dello stipendio è un prestito non finalizzato a firma singola e rappresenta quindi una soluzione efficace e idonea a rispondere alle piccole e grandi necessità delle famiglie.

E’ una particolare tipologia di finanziamento dedicata esclusivamente ai lavoratori dipendenti (pubblici, statali, para pubblici e di aziende private) e ai pensionati.

La Cessione si distingue dal più tradizionale Prestito Personale per la modalità di rimborso: la rata, che non può superare il 20% dell’importo dello stipendio netto o della pensione (fatto salvo il trattamento minimo), viene trattenuta dalla busta paga o dal cedolino pensione direttamente dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico che provvedono a versarla all’intermediario finanziario.

Questa particolare forma tecnica costituisce di fatto la reale garanzia e permette la concessione anche a richiedenti con eventuali problemi di credito passati e senza richiesta di firma da parte di un coobbligato.

La Cessione del Quinto appartiene alla tipologia dei prestiti garantiti; la legge prevede che, al momento della firma del contratto di cessione, si sottoscrivano anche un’assicurazione sui rischi vita ed impiego che vengono stipulate direttamente dalla finanziaria con pagamento del relativo premio a suo esclusivo carico.

RIEPILOGO DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

E’ un prestito non finalizzato;

  • Il tasso e la rata rimangono costanti per l’intero periodo dell’ammortamento;
  • La rata massima cedibile non può superare il 20% dello stipendio netto o della pensione;
  • Può essere rimborsato per un periodo che va da 24 a 120 mesi;
  • Permette di ottenere fino a 000 euro di erogato netto;
  • La rata viene pagata direttamente dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico;
  • Può essere estinto in qualsiasi momento o rinnovato con una nuova operazione.

 

Prestito con Delega

Come la Cessione del Quinto, il Prestito con delega è una particolare forma di finanziamento riservata ai dipendenti pubblici e privati.
Anche in questo caso la rata massima mensile non può superare il 20% dello stipendio netto e viene addebitata direttamente in busta paga.

La particolarità del Prestito con delega è che può essere richiesto da chi ha già ottenuto una Cessione del Quinto, si configura infatti come un prestito affiancato a quest’ultimo.

Nel caso di convivenza delle due operazioni, la somma delle due rate non può superare il 40% della retribuzione netta.

 Le caratteristiche e i vantaggi:

  • E’ un prestito non finalizzato a firma singola;
  • Il tasso e la rata rimangono costanti per l’intero periodo dell’ammortamento;
  • La rata massima cedibile non può superare il 20% della retribuzione netta
  • Può essere rimborsato fino a 120 mesi;
  • Importi personalizzati, permette di ottenere fino a 000 euro di erogato netto;
  • La rata viene addebitata sulla busta paga e versata direttamente dal datore di lavoro;
  • Può coesistere con la Cessione del Quinto.