Home »
»
» Conclusa la terza cartolarizzazione
Business To Partners - Area Banche Business To Partners - Italiano Business To Partners - Italiano Business To Partners - English
Calcola la sostenibilità della tua rata - www.monitorata.it Richiedi un preventivo gratuito Cosa fare in caso di difficoltà Patto Chiaro

Conclusa la terza cartolarizzazione

Data: Il 03/02/2016
PITAGORA SPA: CONCLUSA LA TERZA CARTOLARIZZAZIONE SU CREDITI AL CONSUMO PER 525 MILIONI DI EURO


Torino, gennaio 2016 – Pitagora ha perfezionato la terza operazione di cartolarizzazione derivante da un portafoglio di crediti al consumo, assistiti da cessione del quinto dello stipendio e della pensione, per un valore nominale di 525 milioni di euro.

La struttura dell’operazione, con un periodo di “ramp-up” di 36 mesi, ha previsto la cessione del portafoglio alla società veicolo Annette. La società veicolo ha finanziato l’acquisto del portafoglio attraverso l’emissione di due classi di titoli “asset-backed” di tipo “partly paid” e diverso grado di subordinazione, sottoscritti dalla stessa Pitagora e da Banca CR Asti.

L’operazione è stata coordinata, in qualità di arranger, dal team di Credit Solutions Group del Global Markets di Banca IMI, guidato da Biagio Giacalone. Pitagora S.p.A. e Banca IMI S.p.A., nell’ambito dell’operazione, sono state assistite, in qualità di transaction counsel, dal team dello Studio Legale Ashurst, guidato dall’ avvocato Gianluca Fanti.

L’operazione persegue l’obiettivo strategico di Pitagora di diversificare la raccolta e di contenere il costo complessivo del funding per supportare gli obiettivi di sviluppo della società nei prossimi anni.

Pitagora S.p.A., “originator” e “servicer” dei crediti opera come intermediario specializzato nel settore dei prestiti con cessione del quinto dello stipendio sin dal 1995, dispone di una rete diretta di 72 filiali e collabora con 54 istituti bancari ed altri 23 partner operanti sui mercati affini.

Di recente è entrata a far parte del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti che, con i suoi 400.000 clienti e 2.000 dipendenti, e grazie ai coefficienti patrimoniali ampiamente sopra i requisiti richiesti da Banca d’Italia, si posiziona oggi nella fascia alta del sistema bancario.

“Con l’Operazione Annette Pitagora ha compiuto un ulteriore importante passaggio evolutivo delle proprie politiche di “funding” – dichiara Massimo Sanson, Amministratore Delegato di Pitagora – garantendo il necessario apporto finanziario per affrontare gli ambiziosi obiettivi di sviluppo dei prossimi anni e ricevendo la conferma sulla qualità del proprio credito e le capacità di gestione dello stesso”.